Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Viale Olimpia, 2, Reggio nell'Emilia, RE
Valutazione:
Consigliatissimo!!
Prezzo a persona:
19.25 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Contesto:
 
Cena romantica
Commenti:
(0) vai ai commenti

testapelata

ha visitato il locale il 02/01/2018 testapelata avatar
413 Recensioni scritte dal 12/09/2010 2445 Punti

Avete presente cosa sia la Pinsa ? Vi riporto questa breve descrizione tratta dal sito del locale:   dalla tradizione dell'Antica Roma, nasce la Pinsa, la focaccia di grano antico, resa altamente digeribile con una miscela di frumento, farina di soia e farina di riso;                                         grazie all'unione di tecniche antiche e di tecnologia moderna, il pizzaiolo è in grado di realizzare una pasta che non ha rivali in croccantezza della crosta e morbidezza della mollica, dal gran sapore di pane antico e dalla altissima digeribilità.

La Pinseria Europa è ubicata al piano terra dell’Hotel Europa, l’albergo che dà sul “Mirabello”, il vecchio stadio di Reggio Emilia.

Ambiente “serioso”, cameriere in divisa, forno a vista, tavoli con tovagliato in stoffa, in sintesi un bell’ambiente.

Veniamo prontamente fatti accomodare, e ci vengono portati i menù, l’idea era Pinsa e di Pinsa si procede, da bere un’ acqua naturale e, per me, una Brauhaus Riegele in bottiglia, una discreta Weiss da ½ litro che mi verrà servita con il classico bicchiere.

A breve arrivano le nostre Pinse, servite su un tagliere in legno che rende il tutto un po’ “rustico”, bella crosta croccante (vedi descrizione) entrambe ben condite, la mia Alpina con stracchino, porcini e pancetta, quella di Gherta, una Aemilia, con zucca, grana e balsamico.

Rimaniamo molto soddisfatti, tanto che per un attimo ho ventilato la possibilità di bissare, poi, addivenuto a miti consigli, si è optato su un paio di dolci.

Leggera “pecca” il fatto che, pur presente, il personale non chiedeva se desiderassimo altro, sicuramente un atteggiamento discreto.

A breve ecco arrivare una abbondante mattonella di tiramisù, morbida, veramente di ottimo livello, dall’altra parte del tavolo vanno su un originalissimo concertino, ricordate il gelato dal medesimo nome? Praticamente la scomposizione del medesimo, una cupoletta di fiordilatte con amarena e granella di biscotti.

Terminiamo qui, pagando alla cassa un conto che mi è sembrato equo.

Considerazioni finali e giudizio: location ottima, personale fin troppo discreto ed altamente professionale, ottima la Pinsa, ottimi i dolci, praticamente nulla da eccepire, “consigliatissimo +”.

Consigliatissimo!!